Insediamento Commerciale

Torrecuso (BN) 2014

La richiesta era quella di una struttura in grado di accogliere al suo interno diverse tipologie d'attività. La proposta è stata quella di un intervento dotato un elevato livello di flessibilità in fase di realizzazione, con criteri costruttivi e tecnologici rispondenti agli standard più attuali, caratterizzato da una organizzazione dei percorsi varia ed articolata. La soluzione del progetto preliminare è stata quella di concepire un piccolo insediamento caratterizzato da elevata qualità abitativa. Per rendere l'inserimento dell'impianto nell’ambiente più gradevole ed al tempo stesso conseguire una maggiore flessibilità funzionale e distributiva è stata abbandonata la soluzione a blocco unico e si è optato per la soluzione in più corpi di fabbrica uniti percettivamente da alberature che ne separano i percorsi. L'idea è stata quella di realizzare blocchi distinti, di altezza e volumetria contenuti rispetto alle tipologie esistenti nella zona, disposti nel loro allinemento planimetrico secondo la direzione est-ovest. Tale scelta è stata confortata dall'orientamento favorevole rispetto ai punti cardinali, e dalla possibilità di potere dare rilievo sia alla vista verso il Taburno a sud, sia alla vista verso il Comune di Ponte a nord. Le distanze regolamentari tra i singoli blocchi hanno rappresentato un opportunità per la realizzazione di percorsi pedonali alberati.

I blocchi si sviluppano su singolo livelli e presentano caratteristiche simili nell'ingombro, nelle funzioni e nell'immagine architettonica. Sono state ipotizzate quattro diverse tipologie di blocchi, uguali per altezza, matrice architettonica e tecnologie, diversificati tra loro, solo per volumetria e divisione interna. Le costruzioni sono state immaginate, utilizzando le tecnologie della prefabbricazione in legno. Le strutture portanti orizzontali e verticali del fabbricato saranno costituite da pannelli lamellari in legno massiccio a strati incrociati, assemblati a secco tramite piastre e bullonature in acciaio, poggianti su una piastra di fondazione areata in calcestruzzo armato. Gli edifici sono concepiti per raggiungere elevati standard di isolamento termico al fine di limitare i consumi energetici. Nella struttura generale, l’intervento si conforma all'organizzazione delle coltivazioni limitrofe, in una seguenza di volumi e spazi aperti che si fondono e si susseguono in maniera ordinata secondo principi organizzativi e funzionali precisi. L’immagine restituita varia secondo i punti di vista, presentandosi aperta sul perimetro verso il paesaggio circostante. Per le sue caratteristiche morfologiche non sono stati realizzate, ne si prevedono, alterazioni dell’andamento naturale del terreno. L’intervento mira nel suo complesso ad osservare e rispettare i vincoli, le altezze e l’uso dei materiali compatibili con l'intorno.