Studio preliminare di una residenza in legno

2012

Il progetto riguarda una residenza di vacanza, con annesso uno studio-dependance per ospiti, facilmente gestibile per dimensione e funzionalità. La forma, molto essenziale nei volumi e nella disposizione planimetrica, non lascia spazio a ridondanze estetiche, quasi a sottolineare una insita volontà di quiete. La soluzione scelta è stata quella di dividere la costruzione in due corpi collegati da un ingresso disimpegno vetrato, tenuto chiuso o aperto secondo la necessità del momento, di separare o unire le due parti. La copertura genera a sud un ampia protezione sul patio, per garantire l’ombreggiamento e la fruizione dello spazio aperto, in ogni condizione meteorologica.

La superficie interna, al lordo dei divisori, è di circa 150 mq. La struttura, è stata concepita in legno, con pareti in lamellare a strati incrociati per ottenere una elevata velocità di edificazione ed un controllo puntuale e costante della qualità costruttiva in fase di assemblaggio. La copertura volutamente piana, invece, ha la funzione di accogliere più agevolmente le strutture impiantistiche solari e fotovoltaiche.

In alto. Vista dall'angolo sud-est. A sinistra. La vista in pianta evidenzia la  possibilità di dividere l'abitazione in due spazi autonomi